Dal 1° gennaio conferibili nell’umido nuovi materiali realizzati in plastica biodegradabile e compostabile

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è agno-chiampo-ambiente.jpg

Nuovo passo verso una raccolta differenziata sempre più spinta. Agno Chiampo Ambiente ha recentemente siglato la convenzione con il consorzio Biorepack della famiglia CONAI che, come missione, ha la raccolta e il riciclo degli imballaggi in materiale compostabile.

Dal primo gennaio 2022, nei 22 Comuni dell’Ovest Vicentino serviti dalla società, è dunque possibile conferire nell’umido che viene ritirato porta a porta nuovi materiali realizzati in plastica biodegradabile e compostabile certificati UNI EN 13432 e contrassegnati da uno dei seguenti marchi di compostabilità:

Compostabile CIC
Ok Compost TUV Austria Industrial
compostable ®
Industrial Compostable DIN Geprüft

Nello specifico, si tratta di borse per il trasporto merci (shopper); sacchetti per frutta e verdura o altri alimenti venduti sfusi (reparti del fresco); piatti, bicchieri e vassoi; pellicole estensibili, retine, sacchi se in materiale compostabile; capsule per bevande e caffè compostabili.

“Questo accordo siglato da Agno Chiampo Ambiente – spiega il Presidente di Agno Chiampo Ambiente, Alberto Carletti – consente di chiudere il cerchio sul riciclo corretto di questi prodotti, dando ai nostri utenti un’ulteriore opportunità di differenziare in modo sempre più spinto i rifiuti. È un’ulteriore mano che diamo all’ambiente e al territorio in cui viviamo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...